breaking news

JA Italia seleziona i Dream Coach di Impresa in azione

ottobre 27th, 2017 | by Redazione
JA Italia seleziona i Dream Coach di Impresa in azione
Professioni e Formazione
0

Con l’inizio dell’anno scolastico sono ripartiti anche i progetti di Alternanza Scuola-Lavoro, obbligatori nell’ultimo triennio delle scuole superiori, e Junior Achievement lancia un appello alle aziende e ai liberi professionisti per portare l’imprenditorialità nelle scuole con il suo programma Impresa in azione.

Per cambiare il volto della scuola e aiutare i giovani a sviluppare le proprie competenze trasversali ed educarli all’imprenditorialità, l’Alternanza Scuola-Lavoro ha bisogno di 1.000 volontari disposti ad affiancare nelle classi gli studenti e i professori. Per questo, JA Italia ha avviato la sua campagna di recruitment di Dream Coach in tutto il territorio nazionale


I Dream Coach JA sono liberi professionisti, manager, startupper, imprenditori che vogliono accrescere le proprie esperienze affiancando una classe di studenti e trasferendo loro la propria esperienza

“Lo scopo dell’Alternanza Scuola-Lavoro è quello di aiutare i giovani a sviluppare le competenze trasversali e a indirizzarli in modo più consapevole verso il mondo del lavoro. Questo obiettivo è perfettamente in linea con la mission di Junior Achievement. Il contributo che possiamo dare all’Alternanza  è duplice: mettere a disposizione programmi sull’educazione imprenditoriale con respiro internazionale e un’ampia rete di professionisti, manager e aziende disposti a entrare nelle classi e incontrare le studentesse e gli studenti a fianco dei professori Per farlo, serve un vero e proprio esercito di volontari che si prendano a cuore la formazione dei giovani”.  Questo è l’appello di Miriam Cresta, CEO di JA Italia, in occasione dell’avvio della campagna di recruitment dei volontari – Dream Coach per il progetto Impresa in azione. “Su questo fronte Junior Achievement Italia è impegnata nel coinvolgimento e nella formazione dei volontari e dei professori, di modo che possano sviluppare una didattica adeguata all’interno delle classi”.

Il progetto Impresa in azione prevede che ogni Dream Coach affianchi volontariamente un gruppo di studenti, donando tra le 10 e le 20 ore distribuite su 4/6 mesi, e che porti la propria esperienza professionale, le sue conoscenze tecniche cruciali per il successo del progetto. Infatti, il suo obiettivo è quello di supportare il docente durante le ore di lezione e incoraggiare gli studenti e le studentesse a costituire e sviluppare un’idea imprenditoriale, aiutando il passaggio dal pensiero al suo sviluppo fino all’elaborazione di una vera e propria impresa di studenti. I partecipanti delle precedenti edizioni del programma ricordano sempre con soddisfazione e riconoscenza il contributo dei volontari – Dream Coach nel garantire il successo del loro progetto.

Oltre a essere tra i primi progetti di Alternanza Scuola-Lavoro proposto nella fase attuativa della Legge 107/2015, questo progetto è riconosciuto dalla Commissione Europea come “la più efficace strategia educativa di lungo periodo per la crescita e l’occupabilità dei giovani”.

“In un momento dove l’Alternanza Scuola-Lavoro subisce qualche critica, spesso, vista come impegno oneroso per le aziende, penso che iniziative come Impresa in azione siano l’altra faccia della medaglia, la buona Alternanza di cui poco si parla ma che permette un efficace scambio di competenze ed esperienze reciproco tra scuola e azienda. Sono stato Dream Coach per Junior Achievement in una scuola lo scorso anno – come me altri 54 colleghi di ABB – e per me è stata un’esperienza gratificante, un arricchimento personale e professionale che mi ha consentito di capire meglio i valori e i punti di vista dei millenials. Sono certo che il nostro tessuto imprenditoriale sia ricco di professionisti che darebbero volentieri il contributo a iniziative come questa, se fosse inserita nei programmi di volontariato delle loro aziende” ha detto Alessio Radice, Direttore Risorse Umane di ABB Italia.

Questo tipo di esperienza di volontariato, che si inserisce nell’ambito scolastico, dà la possibilità di far accrescere l’intraprendenza, la risoluzione dei problemi in modo più nuovo e di entrare in contatto con una fascia della popolazione che ha bisogno e punti di vista sul futuro del lavoro molto diversi da chi vi partecipa. Da ultimo, gli esperti d’azienda che parteciperanno al progetto di JA Italia avranno la possibilità di ottenere uno speciale Open Badge, un attestato digitale contenente metadati che certifica le competenze di Mentoring, Imprenditorialità e Sviluppo del talento e che potrà essere valorizzato nel curriculum vitae dei partecipanti.

Come candidarsi

Per candidarsi e unirsi alla community dei Dream Coach è possibile visitare questa pagina: http://www.jaitalia.org/dream-coach/

 

***

Impresa in azione
Il programma “Impresa in azione” di Junior Achievement Italia consente di creare una stretta relazione tra scuola e impresa, tra insegnanti e risorse umane provenienti dal tessuto aziendale locale: un imprenditore, manager o professionista volontario supporta il docente della classe e gli studenti durante il percorso, incontrando il gruppo regolarmente e verificando l’andamento dei lavori. Le classi partecipanti costituiscono delle mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato.
Gli studenti raccolgono il capitale per avviare la mini-impresa, affrontano le fasi di prototipazione, produzione e vendita. Alla base di tutto ciò, vi è uno studio di fattibilità tecnica ed economica, una corretta analisi dello scenario di riferimento e della propria clientela obiettivo, la ricerca di fornitori per l’acquisto di materie prime, la definizione di una strategia di prezzo, nonché dei canali distributivi.
www.impresainazione.it

JA Italia
Junior Achievement è la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nella scuola. In 122 Paesi, la rete di JA riunisce oltre 450.000 volontari d’azienda provenienti da tutti i settori professionali e, con loro, raggiunge più di 10 milioni di studenti al mondo. Dal 2002, in Italia, ha costruito un network di professionisti d’impresa, fondazioni e istituzioni, educatori e insegnanti che, secondo logiche di responsabilità sociale e volontariato, forniscono strumenti e metodi didattici pratici e concreti. Grazie a loro, JA Italia, ogni anno forma oltre 28 mila giovani dai 6 ai 24 anni, valorizzandone le attitudini, insegnando loro come riconoscere le opportunità, affinché il futuro diventi una promessa di speranza e gli studenti di oggi siano protagonisti nel lavoro di domani.
www.jaitalia.org

 

Comments are closed.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com