Assunzioni in corso

Lidl Biandrate: 25 assunzioni nel Centro logistico

Lidl annuncia 25 nuove assunzioni nel Centro logistico di Biandrate: le selezioni il 21 novembre 2018

La catena della GDO è alla ricerca di mulettisti e preparatori merci per la propria piattaforma logistica in provincia di Novara.

Il 21 novembre dalle ore 09:00 alle 19:00, Lidl apre una giornata di selezione per 25 persone da inserire nell’organico della propria piattaforma logistica di Biandrate (NO).

I profili per Lidl Biandrate

Le figure ricercate sono:

  • preparatore merci, colui che si occupa del ricevimento e controllo sia quantitativo che qualitativo della merce in magazzino, dello stoccaggio e del picking;
  • mulettista, che invece si occupa dello smistamento, posizionamento e della movimentazione della merce con utilizzo del muletto.

Candidature

Tutti coloro che intendono partecipare alla selezione devono iscriversi sulla pagina dedicata del sito Lidl.

I candidati in linea con i profili ricercati, riceveranno un’email con i dettagli sul luogo del Recruiting Day e potranno così partecipare alla giornata di selezione.

L’iter selettivo

Per i potenziali candidati, mercoledì 21 novembre sarà l’occasione per entrare direttamente in contatto con l’Azienda e di sostenere un colloquio.

Al termine dell’iter di selezione i più meritevoli entreranno a far parte del team Lidl con un contratto iniziale a tempo determinato o indeterminato.

La piattaforma logistica Lidl di Biandrate in provincia di Novara rifornisce quotidianamente oltre 70 punti vendita dell’Insegna situati tra Piemonte e Lombardia. Tutte le posizioni aperte da Lidl sono consultabili sul sito lavoro.lidl.it

Company profile

Lidl è presente in Italia da più di 25 anni. Ad oggi, può contare su una rete di più di 600 punti vendita in 19 regioni che occupano oltre 14.000 collaboratori.

Il rifornimento quotidiano dei negozi è garantito da 10 piattaforme logistiche dislocate sul territorio nazionale.

Negli ultimi anni è stato portato avanti un percorso di profondo rinnovamento dell’insegna.

Il rinnovamento ha coinvolto, da un lato, il radicale ammodernamento della rete vendita per offrire un’esperienza d’acquisto più piacevole e funzionale ai clienti, dall’altro ha visto la completa revisione dell’assortimento di prodotti a scaffale con una netta virata verso il Made in Italy.

Attualmente, oltre l’80% dei prodotti offerti dall’insegna è prodotto in Italia.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close