Master e UniversitàUncategorized

Musica per videogiochi: Master a Santa Cecilia

Musica per videogichi: Accademia Italiana Videogiochi e Conservatorio di Santa Cecilia per il secondo anno presentano il Master di I Livello in Musica per Videogiochi.

Sabato 10 novembre, porte aperte dalle ore 10:00 alle ore 13:00, nella sede del Conservatorio di Santa Cecilia – Via dei Greci, 18 (Roma).

Il Master, annuale, è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Le figure professionali in uscita

Il percorso di studi forma figure professionali da impiegare nell’industria del videogioco, o start up innovative, nei ruoli di:

  • programmatori sonori,
  • sound designer,
  • compositori,
  • orchestratori,
  • arrangiatori,
  • music editor.

I docenti saranno a disposizione per domande e chiarimenti relativi al programma di attività formative.

“Siamo molto entusiasti di poter proporre per il secondo anno questo master in collaborazione con il Conservatorio di Santa Cecilia” – dichiara Luca De Dominicis, Fondatore e Direttore dell’Accademia Italiana Videogiochi. – Si è concluso poche settimane fa il primo anno, con alcuni dei diplomati che hanno ottenuto i massimi punteggi. Siamo molto orgogliosi di poter offrire nuove attività formative che possono indirizzare gli studenti verso nuovi sbocchi lavorativi.”

La domanda di partecipazione al master è scaricabile entro il 19 dicembre 2018.

Bando

Accademia Italiana Videogiochi

L’Accademia Italiana Videogiochi (AIV) è stata fondata nel 2004 a Roma da Luca De Dominicis. È il primo istituto italiano di alta formazione nel settore videoludico.

Nel 2006 AIV ha ottenuto la certificazione d’eccellenza nel settore del videogioco da parte dell’allora Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca.

L’offerta formativa di AIV si compone di due corsi di durata triennale (Grafica e Programmazione), seguiti da circa 150 studenti, e da un nuovo corso biennale di Game Design.

In Italia AIV collabora con l’Università di Roma La Sapienza, l’Università di Verona e l’Associazione Biblioteche di Roma ed è l’unico istituto di formazione a collaborare con il Games Career Fair.

I docenti AIV provengono da aziende dell’intrattenimento, case editrici e compagnie di produzione tra le più importanti a livello mondiale.

A conclusione del ciclo di studi, gli allievi AIV trovano lavoro nelle principali aziende e software house italiane ed estere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close