Professioni e Formazione

MAW: formazione per manager, candidati e studenti

MAW punta sulla formazione. Il 2019 si apre con progetti per manager, candidati e studenti. Tre i percorsi strutturati per offrire soluzioni concrete ad aziende, candidati e studenti. Obiettivo: affrontare con successo le sfide del mondo del lavoro.

Strumenti di formazione e metodi innovativi sviluppati per gestire la trasformazione in atto nel mondo del lavoro

MAW Men At Work Spa lancia un panel di percorsi pensati per sviluppare le competenze e coinvolgere attivamente i diversi target.

Pensando intanto agli studenti che per la prima volta si affacciano al mondo del lavoro, poi a chi deve ricollocarsi o vuole crescere velocemente in azienda.

Tutte proposte studiate per affiancare le imprese e sostenerle nell’affrontare e vincere le sfide di un mondo sempre più competitivo e complesso.

La parola a Francesco Turrini, amministratore delegato di MAW

“Quello che è chiaro ormai, è che il cambiamento in atto nel mondo del lavoro è talmente veloce e ampio che è difficile prevedere quali modelli di business avranno successo, quali skill saranno necessarie e come dotare le persone di queste competenze.

La complessità di questa trasformazione pone una nuova sfida per le aziende: fronteggiare l’enorme disallineamento tra le competenze richieste e quelle disponibili, affrontare con metodo e risultati la forte competizione e la difficoltà di formare e riqualificare il personale in tempi brevi.

Noi crediamo che solo le aziende composte da “persone fantastiche”, quelle che noi chiamiamo “awesome people”, riusciranno a innovarsi per anticipare o reagire al cambiamento. Per questo abbiamo strutturato una serie di percorsi a supporto che aiutino i diversi target a impossessarsi delle competenze necessarie per raggiungere questo traguardo”.

Per le aziende

Management Academy “Transition Manager to Create Awesome People”

Pensata per le imprese, la Management Academy “Transition Manager To Create Awesome People di MAW è un percorso di formazione manageriale per amministratori e top manager.

Obiettivo: acquisire le abilità necessarie per gestire al meglio il capitale umano presente nella propria azienda.

L’Academy si svolgerà a Brescia a partire da marzo 2019 e si compone di 11 giornate intensive dedicate, ad esempio, a costruire il sogno aziendale e l’identikit delle Awesome People, all’employer branding e all’engagement continuo con focus sui percorsi di carriera.

Il corso permetterà di acquisire la nuova vision e le abilità di gestione delle risorse indispensabili per affrontare le sfide del presente: attrarre i talenti, riconoscerli, svilupparne il potenziale e trattenerli in azienda.

A fine corso, i partecipanti sapranno trasformare le competenze e le capacità delle persone affinché trovino soddisfazione professionale e determinino il successo delle loro aziende. Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email eventi@maw.it

Per i candidati

Percorsi formativi “Transition to Awesome People”

MAW ha sviluppato percorsi formativi ad hoc pensati con le aziende con l’obiettivo di ridurre il gap di competenze ricercate facendo acquisire ai candidati le competenze tecniche di difficile reperimento richieste dal territorio e dando alle aziende le competenze necessarie per realizzare i propri obiettivi di business.

Analizzando i dati provenienti dal mercato del lavoro e la capacità di evasione di MAW, emerge una crescita della domanda di figure professionali nei settori metalmeccanico, pelletteria, turismo e ristorazione – spiega Turrini. – Per questo abbiamo strutturato una serie di proposte formative altamente performanti dal punto di vista teorico-pratico per questi settori del comparto industria”.

La finalità del corso è formare profili utili per rispondere alle esigenze delle aziende del territorio e riqualificare al contempo figure con esperienza ma competenze ormai non adeguate all’attuale mercato del lavoro.

Per i settori metalmeccanico e pelletteria, i corsi erogati da MAW sono rivolti a disoccupati e inoccupati e saranno finanziati attraverso Forma.temp, quindi gratuiti per i partecipanti. I primi in programma sono il Master in Meccatronica 4.0 sviluppato insieme alla società di formazione Gcode Training e dedicato all’attrezzaggio e alla programmazione di macchine utensili a CNC che prevede ben 6 edizioni a Bologna a partire da gennaio 2019 (i corsi sono a numero chiuso, per iscrizioni e info contattare: fil.bologna@maw.it) e il “Corso per addetto al settore pelletteria” realizzato in collaborazione con Bisbag che si svolgerà a Scandicci (Firenze) tra marzo e aprile (160 ore totali di formazione). Per iscrizioni e info contattare: fil.firenze@maw.it

Per gli studenti

“Young People at Work” e “Girls Code It Better”

Il progetto Young People At Work nasce nell’ambito della collaborazione tra MAW e le Scuole.

MAW aderisce al programma Alternanza Scuole-Lavoro, e ha sviluppato un percorso per le classi quarte e quinte che punta, da un lato, a fornire agli studenti elementi utili in vista di una scelta lavorativa futura coerente con le loro aspettative professionali e personali e, dall’altro, a sviluppare alcune capacità e abilità professionali mediante percorsi di apprendimento direttamente in azienda.

Negli ultimi due anni, grazie a questo progetto, MAW ha messo in comunicazione oltre 20 aziende con 15 istituti del Friuli e del Veneto, per un totale di oltre 200 studenti coinvolti, 60 dei quali lavorano già con un percorso professionale chiaro e delineato presso aziende clienti di MAW. Per il 2019, Young People At Work vede impegnati gli studenti di 12 istituti tra Veneto e Friuli.

Prosegue con successo nell’anno scolastico 2018-19 il progetto Girls Code It Better, l’iniziativa sviluppata da MAW per avvicinare alla tecnologia le alunne delle scuole secondarie di primo grado in vista di una scelta più consapevole della scuola superiore. Il progetto finora ha coinvolto 1.920 le ragazze di prima, seconda e terza media e 70 docenti, per un totale di 4.410 ore di laboratorio in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana. Quest’anno il progetto è stato avviato anche in Piemonte.

 

Vai al sito

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close