Professioni e FormazioneTop News

Salva le api: diventa apicoltore professionista

È in partenza il Corso professionalizzante in Apicoltura dell'Associazione Gruppo Api Sparse

Il mestiere di apicoltore non è stato mai così importante. Il grido dall’allarme risuona ormai da tempo: le api stanno scomparendo.

Pesticidi, parassiti e cambiamenti climatici sono tra i maggiori responsabili della moria delle api.

Dunque l’apicoltore riveste oggi un ruolo fondamentale per frenare una tendenza così drammatica.

Il Corso professionalizzante in Apicoltura

L’edizione 2020 del Corso professionalizzante in Apicoltura è organizzata dall’Associazione  di promozione sociale Gruppo Api Sparse, in collaborazione con la Regione Lazio e la Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa.

Il corso è s strutturato in otto giornate formative intense in cui, a una breve introduzione teorica in aula, si affiancherà una sessione formativa in apiario.

I docenti, selezionati tra i migliori apicoltori professionisti della Regione Lazio, metteranno a disposizione dei partecipanti tutte le loro conoscenze e competenze.

Requisiti per partecipare

Per permettere ai docenti di formare in maniera adeguata i futuri apicoltori professionisti, il corso sarà aperto a un massimo di 15 partecipanti, selezionati tra apicoltori che:

  • posseggono o detengono almeno cinque alveari,
  • sono dotati di tutti i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) necessari all’esecuzione delle attività in apiario,
  • sono in regola con la Banca Dati Apistica (BDA).

Teoria e pratica

Diciamo subito che il corso si svolgerà il sabato mattina, dal mese di marzo al mese di giugno. Scarica qui la locandina per il programma completo

Le lezioni teoriche si terranno nell’affascinante cornice della Riserva Naturale Regionale Tevere Farfa, in via Tiberina km. 28,100, a Nazzano (uscita 1 Roma-Nord/Fiano Romano).

Le lezioni pratiche, invece, si divideranno tra l’apiario della Riserva e preziose attività negli apiari degli apicoltori professionisti della Regione Lazio, scelti dall’Associazione Gruppo Api Sparse.

Il programma

Gli argomenti affrontati dal corso (vedi il programma completo) accompagneranno inoltre gli apicoltori principianti nelle pratiche richieste dalla stagione.

Così, mese dopo mese, i principianti approfondiranno:

  • la nutrizione,
  • la marcatura della regina,
  • il controllo della sciamatura,
  • la preparazione dell’apiario nursery,
  • la verifica del flusso nettarifero e la posa dei melari,
  • la lavorazione del polline e della propoli,
  • la smielatura professionale
  • il controllo autunnale e il successivo invernamento.

Numerosi, inoltre, gli approfondimenti di tecnica apistica e gli interventi teorici e pratici per la gestione della varroa.

Infine, uno sguardo approfondito alla tenuta dei registri, alla Banca Dati Apistica, alla normativa HACCP per i laboratori e alla normativa sull’etichettatura, così come al confezionamento dei prodotti dell’apicoltura e ai gadget per l’incentivazione della vendita.

Nel mese di giugno è previsto un test finale di apprendimento. Ma i docenti non abbandoneranno i corsisti.

Li incontreranno infatti anche nel mese di settembre 2020, in data da definire, per affrontare il tema dell’invernamento.

Costi

Il corso ha un costo complessivo di 300,00 euro.

Informazioni e iscrizioni

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare la coordinatrice, Stefania Bianchini al numero 3357491824 o scrivere all’indirizzo e-mail dedicato: corsi.gruppoapis@gmail.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close